giovedì 1 settembre 2016

Giardiniera sott'olio


Verdure sott'olio


Ingredienti per circa 5 vasi da 580 ml

1 cavolfiore medio
4 zucchine
8 carote
1 peperone rosso
1 peperone giallo
3 coste di sedano
2 scalogni
qualche foglia di alloa
pepe nero in grani
olio extra vergine di oliva
½ l di aceto bianco
½ l di vino bianco
sale e pepe

Lavare tutte le verdure. Spezzettare il cavolo seguendo le cimette. 
Tagliare le zucchine, le carote e il sedano a rondelle ed i peperoni a listarelle.

Quindi mettere l’aceto ed il vino in un grande tegame e portare ad ebollizione, 
salare e pepare.
Versare prima le carote appena inizia a bollire di nuovo di aggiunge il cavolo, 
quindi il sedano, successivamente i peperoni ed infine le zucchine.
Coprire e far bollire circa 4 minuti. 
Scolate e lasciate sgocciolare bene i pezzi su un canovaccio. 
Quando le verdure saranno ben fredde invasare mescolando qualche rondella di scalogno e pepe in grani. Inserire un paio di foglie di alloro per ogni vasetto. 
Ricoprire di olio extra vergine di oliva. Consumare entro 3 mesi circa.



venerdì 13 maggio 2016

Cantuccini di Prato

Questa è la ricetta classica dei famossimi Biscotti di Prato. 
Si gustano freddi accompagnati da un vino liquoroso 
che per noi ovviamente è il Vinsanto toscano.

biscotti di prato

Ingredienti per circa 50 cantuccini
500 gr. di farina 
500 gr. di zucchero
250 gr. di mandorle dolci non pelate
3 uova intere
2 tuorli
1 c.ino di lievito in polvere
sale

Accendere il forno a 175°.
Mettere la farina in una ciotola a fontana e nel centro versare lo zucchero, 
3 uova intere, 2 tuorli, un pizzico di sale e il lievito.
Lavorate un poco la pasta quindi spostarla su un piano dove poter impastare.
Aggiungete le mandorle continuando ad impastare.
Preparare dei filoncini leggermente schiacciati larghi al massimo 2-3 dita. 
Disporli sulla placca del forno coperta con  carta da forno.
Porre i filoncini a distanza l'uno dall'altro perché cuocendo aumentano di volume.
Mettere in forno per circa 20 minuti o comunque finché non avranno
 preso un pochino di colore.
Appena sfornati porli su un tagliere e tagliarli obliquamente. 
Si conservano a lungo in scatole di latta o sacchetti da alimenti o barattoli di vetro 
chiusi ermeticamente.
Sono ottimi accompagnati con crema di mascarpone (la stessa del tiramisù).

Si possono fare anche al cioccolato sostituendo le mandorle 
con la stessa quantità di gocce di cioccolato.

giovedì 7 aprile 2016

Polpette di Miglio con purè di carote


Ingredienti per 25 polpette
300 gr. di miglio 
700 ml di brodo vegetale
1 cipolla bianca
2 zucchine chiare
60 gr. di farina di ceci bio 
1 cucchiaino di curcuma in polvere
2 uova
300 gr. di carote
300 ml di brodo vegetale per cuocere le carote
sale, pepe, olio extra vergine di oliva

Tritare le zucchine con la cipolla, versare le verdure in un tegame con il miglio, 
700 ml di brodo vegetale bollente e la curcuma. 
Far cuocere per 25 minuti e comunque fino a completo assorbimento del brodo.
Togliere dal fuoco, salare e pepare a piacere. 
Unire la farina di ceci e lasciar raffreddare.
Unire le uova e mescolare bene.
Mettere sul fuoco una padella antiaderente, versare un filo d'olio, quindi con un cucchiaio formare delle palline, schiacciarle e disporle nella padella ben calda.

Far rosolare un paio di minuti, quindi voltare sull'altro lato e finire di cuocere altri 2/3 minuti.
Servire accompagnate al purè di carote e altre verdure a piacere.


Purè di Carote
Mettere al fuoco un pentolino con 300 ml di brodo e le carote a rondelle. 
Portale a cottura.
Quindi scolare, salare e pepare. 
Unire una pochino d'olio e frullare fino ad avere un crema omogenea.






Burger di Quinoa e Lenticchie


burger vegano

Ingredienti per 4 persone 

250 gr. di lenticchie lessate (circa 10ggr crude)
200 gr. di quinoa (circa 75 gr. cruda)
100 gr. di farina di ceci
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 spicchio di Aglio
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 carota
1 cipollina
1 costoletta di sedano
Olio extra vergine di oliva  (evo)
Gomasio, sale e pepe
Spezie o erbe aromatiche a piacere

Ho lessato le lenticchie con un trito di carota, sedano e cipolla. 
Poi le ho scolate bene e fatte freddare.
Ho lessato la quinoa in acqua per 15 minuti circa, quindi scolata e fatta freddare.
Queste due attività le ho fatte il giorno prima così ho velocizzato la preparazione 
per sera successiva.
Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore e formare l’impasto.
Scaldare una padella Antiaderente e ungerla leggermente con olio evo.
Versare una cucchiaiata di impasto sulla padella e 
stenderlo per formare un burger alto circa 1 cm, 
continuare in base alle dimensioni della padella. 
Nella mia ne entrano 4 alla volta quindi ho fatto due padellate.
Lasciare 2/3 minuti finché non si forma una bella crosticina, quindi aiutandovi con una paletta piatta tipo da lasagne, girare i burger sull’ altro lato e lasciare altri 2/3 minuti.

Ho potuto verificare che una volta freddati sono ben consistenti 
pertanto si possono congelare ben separati da carta forno per averli già pronti all’uso.


domenica 6 marzo 2016

Cheesecake al cioccolato fondente

Ingredienti per una torta di 24 cm di diametro
600 gr. di Philadelphia
180 gr. di Zucchero
10 gr. di farina
2 uova intere
2 tuorli
20 gr. di panna
1/3 di stecca di vaniglia
1 pizzico di sale
Per la base:
220 gr. di biscotti secchi (io ho usato metà oro saiwa e metà pan di stelle)
90 gr di burro fuso
Per la copertura
300 gr. di Panna 
150 gr. di Cioccolato fondente

Lavorare il formaggio con lo zucchero e la vaniglia aiutandovi con una frusta manuale.
Unite le uova intere e i tuorli e continuare a mescolare.
A questo punto unite la farina e terminate con la panna. 
Otterrete una pastella liscia e cremosa che terrete da parte.

Frullate i biscotti e impastateli con il burro fuso. 
Sul fondo della tortiera fare uno strato di 1 cm circa con i biscotti mescolati al burro. 

Distribuite il composto di formaggio e infornate a 180° per 50 minuti.



Fate raffreddare la torta quindi portate la panna ad ebollizione 
unire il cioccolato a pezzetti mescolando per evitare che si attacchi sul fondo. 
Versare sulla torta e riporre in frigo fino al momento di servire.

Potete sostituire il cioccolato con una macedonia di frutti di bosco sciroppati.


domenica 14 febbraio 2016

Colomba Pasquale


Ingredienti per una colomba da un chilogrammo circa
4 uova
400 farina Manitoba
125 gr.di farina 00
140 gr. di zucchero semolato
40 gr. zucchero vanigliato
140 gr. di burro
5 gr. di lievito di birra
125 ml. di latte
140 gr. di arancia candita
5 gr. di miele
1 pizzico di sale
1 fiala di essenza di limone
Per la Ghiaccia
50 gr. di mandorle dolci pelate
5 gr. di mandorle amare
100 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio di farina 00
albumi q.b.
Per decorare
Mandorle dolci non pelate q.b.
Granella di zucchero q.b.
Zucchero vanigliato q.b.
1° lavorazione Polish
La sera faccio il polish con 5 gr. di lievito di birra, 125 ml. di latte tiepido e 150 gr. di Manitoba. Lasciar lievitare tutta la notte, finché non triplica di volume. Quando inizia ad affossarsi nel centro ha raggiunto il massimo della lievitazione
2° lavorazione (la mattina)
Stemperare il polish con 95 gr. di acqua tiepida, unire 70 gr. di zucchero e un tuorlo ed amalgamare bene. Quindi unire 250 gr di farina Manitoba e lavorare bene. Unire l'altro tuorlo e farlo assorbire. L'impasto deve essere elastico e non si deve attaccare alle mani quindi unire il burro appena ammorbidito.Mettere la pasta a lievitare nel forno con la luce accesa finché non è triplicato di volume (circa 3/4 ore). Io trito grossolanamente metà dei canditi con un po' di zucchero.
3° lavorazione
Riprendere l'impasto ed unire 25 gr. di acqua tiepida, 70 gr. di zucchero, 5 gr. di miele e 1 tuorlo. Lavorare e dopo alcuni minuti aggiungere 125 gr di farina 00. Unire l'altro tuorlo e farlo incorporare. 
L'impasto al solito deve essere elastico e nervoso. Aggiungere il sale, l'essenza di limone, lo zucchero di vaniglia, 70 gr. di burro ammorbidito lavorare appena e infine unire i canditi (tritati e non), 
lavorare e poi far riposare per circa un'ora.
4° lavorazione
Riprendere l'impasto fare tre filoni uno lungo per il corpo della colomba e due piccoli per le ali. Rimettere a lievitare in forno con la luce accesa per 3/4 ore, finché non sarà triplicata. Preparare la ghiaccia tritando le mandorle con lo zucchero; unire la farina e infine gli albumi lentamente. La consistenza deve essere piuttosto densa altrimenti cola tutto sul fondo dello stampo invece di rimanere sopra la colomba. 
A metà della lievitazione versare la ghiaccia sopra la colomba e finire la lievitazione.

Quindi togliere dal forno, portare il forno a 170° (160° per il mio) decorare con mandorle e granella di zucchero e ricoprire di zucchero vanigliato.

Mettere in forno, dopo 20 minuti abbassare a 150° ed eventualmente coprire con carta; lasciare ancora per 15/20 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare. Conservare in buste di nylon.

domenica 24 gennaio 2016

Sformato di patate Viola con Fonduta di Pecorino


Ingredienti per 8/10 Sformatini
Per gli sformati
800 gr. Patate viola
400 gr. Patate gialle
20 gr. di burro
50 gr. di parmigiano grattugiato
2 uova
sale
Per la fonduta
250 ml di latte
150 gr. di pecorino fresco
100 gr. di parmigiano grattugiato
50 gr. di mascarpone
sale e pepe

Lessare le patate, schiacciarle e unirvi una bella noce di burro, il parmigiano e le uova. 
Assaggiare ed aggiustare di sale.
Imburrare degli stampini singoli e cospargerli di farina di riso. 
Versare il purè e cuocere in forno per 15 minuti a 180°, comunque finché prendono colore.
Farli raffreddare un poco prima di sformarli, altrimenti si rompono.
Intanto preparare la fonduta.

Mettere il latte in un pentolino, aggiungere il pecorino tagliato a tocchetti. 
Porre su fuoco bassissimo e lavorare energicamente con un cucchiaio di legno, 
aggiungere il mascarpone ed il parmigiano e far sciogliere sempre mescolando
finché non sarà diventato cremoso. 
Aggiustare di sale e pepe e servire accompagnando gli sformatini.

giovedì 14 gennaio 2016

Polenta con salsa di porri


salsa di porri

Ingredienti per 6 persone
350 gr. di farina di mais
1 l. di acqua
500 gr. Porri
4 salsicce
300 gr. di pomodori pelati
sale, pepe, olio evo e peperoncino

Tagliare il porro ad anelli e farlo soffriggere con olio e peperoncino per 10 minuti.
Unire la salsiccia sbriciolata e farla cuocere qualche minuto mescolando. 
Aggiungere il pomodoro, salare e pepare quanto basta (tenete conto che la salsiccia è già saporita) e portare tutto a cottura.
Quindi preparare la polenta.
In una pentola mettere a bollire un litro di acqua, salare a piacere e 
aggiungere 1 cucchiaio di olio.
Quindi versare la farina a pioggia sparsa mescolando velocemente con una frusta in modo che non si formino grumi. Continuare a mescolare e appena riprende il bollore coprire con un asciughino e con un coperchio. Non aprire più per circa 30 minuti.
A cottura terminata, versare la polenta in una ciotola nella quale è stata messa un po' di salsa di porri. Quindi aggiungere altra salsa sopra la polenta e mescolare appena, non deve essere completamente amalgamata. Come si vede anche nella foto.
Servire con olio e a piacere una manciata di parmigiano.

lunedì 11 gennaio 2016

Crema di porri e patate velocissima

vellutata di porri
Ingredienti per 4 persone
500 ml di acqua
3 porri piuttosto grandi
3 patate medie
1 bella crosta di parmigiano
1 cucchiaio colmo di Philadelphia
sale, pepe e olio extravergine d'oliva
crostini croccanti

Per questa ricetta, così come faccio per tutte le creme, le zuppe ed i minestroni, ho usato la pentola a pressione.

Versare l'acqua nella pentola, unire le patate ed i porri a pezzettoni, 
la crosta del parmigiano e salare.
Chiudere la pentola, far cuocere 15 minuti dal fischio.
Far uscire il vapore e quindi aprire e passare il minipimer per trasformare il tutto in una crema densa. Unire il Philadelphia e aggiustare di sale.
Servire calda con piccoli crostini croccanti, un filo di olio extra vergine d'oliva e una spolverata di pepe.